• 335 7111108
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Decreto Rilancio 2020 e Superbonus al 110%: Ecobonus e Sisma Bonus potenziati per le abitazioni principali e condomini

Decreto Rilancio 2020: comincia una nuova era per il settore edile, un passaggio atteso da decenni che dopo i dubbi iniziali sta cominciando ad attirare sempre più l'attenzione dei contribuenti e dei principali stakeholder sempre più interessati alle possibilità offerte dall'art. 119 del D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) in merito ai nuovi Ecobonus e Sisma Bonus potenziati al 110%.

In attesa della pubblicazione del Decreto dello Sviluppo economico che dovrà definire le modalità di asseverazione degli interventi e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati, e del provvedimento attuativo da parte dell'Agenzia delle Entrate, entro qualche settimana (e certamente prima dell'1 luglio 2020) sarà attivato un portale unico che entrerà nel dettaglio dei nuovi superbonus, fornendo tutte le informazioni necessarie per contribuenti, professionisti e imprese.

Intanto, l'art. 119 commi da 1 a 4 definiscono quali sono gli interventi di riqualificazione energetica e miglioramento sismico che potranno accedere al nuovo superbonus 110% ovvero:

  • interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo;
  • interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione (non integrazione) degli impianti di riscaldamento esistenti con impianti centralizzati a condensazione, a pompa di calore, ibridi, geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo, microcogenerazione;
  • interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione (non integrazione) degli impianti di riscaldamento esistenti con impianti a pompa di calore, ibridi, geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo, di microcogenerazione;
  • tutti gli altri interventi di efficientamento energetico previsti all’articolo 14 del Decreto-Legge n. 63/2013 (come ad esempio l'acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari...), a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi descritti nei punti precedenti;
  • interventi per il miglioramento sismico mediante adozione di misure antisismiche (anche mediante demolizione e ricostruzione) con particolare riguardo all'esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, realizzati sulle parti strutturali di edifici o complessi di edifici collegati strutturalmente e comprendere interi edifici (ubicati sulle zone sismiche 1, 2 e 3) e, ove riguardino i centri storici, eseguiti sulla base di progetti unitari e non su singole unità immobiliari.
Image
Eurocrima vanta una storia fatta di competenza, qualità e servizio, con l'ausilio di tecnici qualificati per la progettazione, realizzazione e manutenzione degli impianti tecnologici.